FONTANA SECCA : UN PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE

Il FAI ha messo a punto un progetto per la riqualificazione e gestione dei pascoli e delle aree forestali, e per il restauro e l’adeguamento funzionale degli edifici della Malga Fontana Secca – alloggio del malgaro, casera, stalla. Oltre a ospitare le tradizionali attività dell’alpeggio - allevamento stagionale di bovini e produzione casearia - la malga potrà diventare un importante punto di sosta lungo il tracciato dell’Alta Via degli [...]

UNA NUOVA VITA PER MALGA FONTANA SECCA

Venerdì 21 giugno 2019 il FAI – Fondo Ambiente Italiano ha inaugurato il cantiere per il recupero paesaggistico e ambientale e per la valorizzazione del patrimonio storico e documentale di Monte Fontana Secca.

L’ARTE DI BICE LAZZARI

Un'artista che ha lasciato il segno con la sua arte, le sue idee, le sue parole e con il grande affetto per il territorio tra Piave e Grappa.

IL CASTELNUOVO DI QUERO

Da sempre punto di contatto tra la Valbelluna e la Marca Trevigiana, grazie alla posizione strategica, il Castello di Quero ha avuto in passato funzioni di baluardo difensivo e da punto di controllo del traffico fluviale sul Piave.

EGIDIO FORCELLINI: LATINISTA E LESSICOGRAFO

Nel 2018 Alano di Piave ricorda Egidio Forcellini a 250 anni dalla sua morte. Sacerdote, latinista e lessicografo, Egidio Forcellini è nato nel 1688 e morto nel 1768 a Fener in località Faveri, la sua tomba si trova nella Chiesa parrocchiale di Campo di Alano.

SENSI: IL MUSEO PER TUTTI

Un'esperienza amplificata al museo con AmuseAPP l'applicazione che ci consente di interagire con l’ambiente circostante, consultare contenuti interattivi che riguardano le opere ed i cimeli esposti.

ANIME D’ACCIAIO AL MUST

Scudi, corazze e protezioni individuali sono esposti in una mostra temporanea al MUST Museo Storico Territoriale di Alano di Piave. Si tratta di pezzi rari di protezioni usate da tutti gli eserciti belligeranti durante la Grande Guerra...

IL COMUNE DI QUERO VAS

Il comune di Quero Vas si estende sulle due rive del Piave, nel punto in cui quest'ultimo lascia la provincia di Belluno per entrare nel Trevigiano. A questa altezza il fiume, dopo aver attraversato la Valbelluna, si insinua in una sorta di corridoio scavato tra le prealpi Bellunesi (la cosiddetta "stretta di Quero"), con, alla destra, il gruppo del Grappa e, alla sinistra, il monte Cesen.

IL COMUNE DI ALANO DI PIAVE

Le origini del comune, antichissime, sono incerte; quel che è sicuro è che vi dovevano essere degli insediamenti nella zona già in età romana: lo confermerebbe il ritrovamento di un miliario romano a Fener. Secondo il Pilla, il reperto sarebbe appartenuto al prolungamento della via Aurelia che congiungeva "Patavium" (Padova) ad "Acelum" (Asolo).

Showing 1 to 10 of 18 results