Per scoprire e riscoprire i sapori antichi della tradizione locale proponiamo di provare a fare la pinza, un dolce semplice e ricco da gustare nel periodo invernale. Dolce tipico delle feste accompagna perfettamente il vin brulè.  Ecco la ricetta:

INGREDIENTI

150 g. di farina gialla, 50 g. di burro, 1 bicchiere di latte, 2 uova, 4 cucchiai di zucchero, farina 0, una confezione di datteri, una confezione di uva passa, una confezione di fichi secchi, 50 g. di nocciole, 50 g. di noci, un bicchierino di grappa, pan grattato q.b.

PROCEDIMENTO

Mettere a bagno l’uva passa nell’acqua e nella grappa per mezz’ora.  In un recipiente sbattere le uova con lo zucchero e la farina bianca e lasciare riposare. Nel frattempo preparare una polenta con la farina gialla e amalgamarvi il burro e il latte. Aggiungere alla polenta l’impasto a base di uova, zucchero e farina e continuare la cottura a fuoco lento. Versare pian piano i datteri, l’uva passa, i fichi secchi e le noci e le nocciole precedentemente tritate; mescolare per un paio di minuti. Ungere una casseruola con il burro e spolverarla con il pan grattato, riporvi il preparato e infornarlo per 90 minuti a 150°. Per evitare che il dolce si bruci, è opportuno coprirlo, per i primi 60 minuti, con un foglio di carta stagnola.


 

 

Ti potrebbe interessare anche: